Come Coltivare la Calceolaria

Se cerchi un modo per ravvivare la tua casa, allora questa è la guida che fa al caso tuo. Potrai imparare, seguendo qualche semplice consiglio, a coltivare una bellissima pianta fiorita, che darà al tuo appartamento quel tocco di vivacità che gli mancava.

Questo tipo di pianta che imparerai a coltivare è abitualmente commercializzata in inverno e in primavera. Le foglie della rosetta basale sono grandi, larghe, ovali e arrotondate, di colore verde uniforme o verde chiaro. I fiori di questa pianta sono composti da due labbri, quello superiore molto piccolo e quello interno largo e arrotondato. Ci possono essere diverse varietà di colori e dimensioni.

Per prima cosa dovrai trovare la posizione ideale alle esigenze della pianta. Dovrai metterla in posizione molto luminosa ma mai sotto il sole diretto. Se la luce è scarsa e la temperatura troppo elevata, la fioritura ne risentirà durando meno. La temperatura infatti preferisce una temperatura fresca sui 15 o 18 gradi.

Per crescere questa pianta, dovrai bagnarla molto nel periodo della fioritura, evitando però di far ristagnare l’acqua nel sottovaso. Per aiutare la pianta nella fioritura ti conviene aggiungere, ogni 8 o 10 giorni, del fertilizzante ordinario all’acqua dell’annaffiature. Se il terreno diventa troppo secco il fogliame si affloscia, in questo caso dovrai immergere il vaso nell’acqua (non immergere ne foglie ne fiori) in modo da bagnare bene il terreno.

Questo tipo di pianta è molto apprezzata grazie ai suoi fiori caratteristici; al momento dell’acquisto scegli una pianta con tanti boccioli ancora chiusi. La fioritura appare sempre nel periodo dicembre-gennaio oppure aprile-maggio, ma generalmente, se la pianta si trova in un ambiente riscaldato, non dura più di due mesi. Adesso sai tutto di questa pianta, mettiti subito all’opera e stupisci così i tuoi amici che ti verranno a trovare.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *