Come Coltivare la Calistegia

La calistegia è una pianta abbastanza rustica e perenne e poi proviene dal nostro vecchio continente e cioè l’Europa. In estate produce dei fiori a forma di campanella che però durano solo una giornata e sono di colore chiaro.

La calistegia è una pianta bella e particolare, prima di tutto perchè i fiori durano solo ventiquattro ore, per poterla coltivare non ci vogliono assolutamente grandi doti di giardiniere, ma solo seguire alcune regole molto semplici, che valgono per tutte le piante. Puoi iniziare da una pianta o puoi propagarne una già presente.

Il primo metodo di riproduzione è la talea, da praticare in agosto, mentre il secondo è la semina, da portare avanti in primavera in semenzaio. Sistema poi le piantine in pieno sole, mentre in inverno non sopportano il freddo e quindi vanno collocate all’interno; bagnale facendo in modo che il terreno sia sempre umido.

Se la tua pianta si trova in vaso, controlla che questo non diventi troppo piccolo, altrimenti andrà cambiato con uno leggermente più grande, quindi cambia anche il terreno. Questo dovrà essere costituito da terriccio, torba e sabbia, per far sì che sia drenato; durante la bella stagione aggiungi del concime per piante fiorite.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *