Come Coltivare la Callisia

Ti piacerebbe riuscire a coltivare una bella pianta da mettere in casa, ma non sai nemmeno da dove cominciare? Allora questa è la guida che fa per te. Imparerai a coltivare una pianta molto semplice da crescere, ma allo stesso tempo bella che darà un tocco in più alla tua casa.

La pianta che imparerai a coltivare seguendo questa guida è una pianta molto semplice da curare, ottima per chi è alle prime armi e vuoi iniziare a coltivare la sua prima pianta. La callisia raggiunge dimensioni di 60 o 70 cm di lunghezza. Le sue foglie sono di forma ovale e appuntite. Le sue foglie presentano diverse sfumature di colore.

La prima regola fondamentale, per tutte le piante, è trovare la posizione ideale per piantare e sistemare la nostra pianta in base alle sue esigenze. Dovrai posizionare questa pianta alla luce in modo da permettergli di mantenere la sua bella colorazione delle foglie. Nel periodo invernale la temperatura sarebbe sui 12 o 15 gradi, ma la pianta può stare tranquillamente in ambienti riscaldati l’importante che sia in una posizione molto luminosa.

Per crescere questa pianta non ti serviranno molte nozioni le regole fondamentali riguardano soprattutto le annaffiature. Dovrai annaffiare spesso la pianta nel periodo estivo, evitando però che l’acqua ristagni nel sottovaso; nel periodo invernale dovrai diminuire le annaffiature, soprattutto quando le temperature sono basse e la luminosità più scarsa. Un altro consiglio per far crescere la pianta forte e sana è quello di mettere nell’acqua delle annaffiature del fertilizzante, ogni due settimane per tutto il periodo della crescita.

Per conservare al meglio questa pianta, in primavera, dovrai rinvasarla utilizzando del terriccio per piante verdi. Molto spesso le piante più mature presentono la base dei loro fusti spogliata, che non è molto bella da vedere, in questo caso potrai tagliare questi fusti e usarli per creare nuove piante con la tecnica delle talee. Questo tipo di pianta è molto bella da vedere per le sue foglie molto particolare, quindi è molto adatta anche ad essere usata in composizioni con altre piante.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *