Come Preparare Peperoni Verdi Ripieni

In questa guida ti presento un ulteriore modo di preparare i peperoni ripieni. Devi scegliere peperoni verdi rotondi e di forma abbastanza regolare in modo che, appoggiati su di un piatto, stiano dritti. La farcitura, a base di funghi e pancetta, li rende un piatto sicuramente abbastanza sostanzioso ed appetitoso.

Occorrente
4 peperoni verdi medio-grandi di uguale grossezza
1 cipolla
250 gr.di funghi champignon
4 fette di pancetta affumicata magra
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
100 gr.di riso bollito
Sale e pepe
1 cucchiaio di prezzemolo tritato
5 o 6 cucchiai di grana padano
1 uovo

Taglia ai peperoni la calotta superiore.
Sfila il gambo e le costole centrali. Togli tutti i semi facendo attenzione a non rompere i peperoni.
Lavali bene sotto l’acqua corrente e scolali.
Prendi una ciotola, mettici i peperoni e coprili completamente di acqua bollente.
Lasciali a bagno 5 o 6 minuti e poi scolali bene.

Pulisci bene sia i funghi che la cipolla e trita tutto finemente.
Taglia a dadi la pancetta affumicata.
Fai bollire il riso e scolalo bene.
Metti 2 cucchiai di olio extravergine di oliva in una padella e fallo scaldare leggermente.
Poi mettici a rosolare per 5 o 6 minuti la pancetta, la cipolla ed i funghi.
Aggiungi il riso bollito, il prezzemolo tritato, il sale ed il pepe.
Fai insaporire il tutto mescolando bene e lasciando cuocere ancora per qualche minuto.

Togli la padella dal fuoco, sbatti l’uovo ed incorporalo bene all’impasto.
Prendi una pirofila ed ungila bene con l’olio.
Accomoda i peperoni e riempili con l’impasto aiutandoti con cucchiaio e cucchiaino.
Cospargili con metà del grana padano e versaci sopra un filo di olio.
Versa sul fondo della pirofila un bicchiere di acqua bollente.
Metti nel forno (che avrai già fatto scaldare) a 180 gradi e fai cuocere per 35/40 minuti.
Prima di portare in tavola, cospargi con il resto del grana padano.
Accompagna con porri cotti al vapore e conditi con un filo di olio extravergine di oliva ed una spolveratina di pepe nero.

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *